La crisi ucraina

Assistiamo oggi in tutto l’occidente ad una situazione di falsificazione e mistificazione di notizie che non
ha precedenti nella storia, dal dopoguerra ad oggi.
L’osservazione di tanta menzogna e falsificazione è politicamente importante, in quanto, quando la falsità
raggiunge questi livelli, significa che anche il livello di pericolo è molto alto e non è casuale, ciò significa che si sta preparando qualcosa di grave; la terza guerra mondiale.
La crisi Ucraina non è una crisi regionale, non è una crisi locale. L’Ucraina è il centro dello scontro
tra Stati Uniti d’America e il resto del mondo che comincia con un attacco diretto contro la Russia.
L’Ucraina è solo uno strumento, un pretesto.

Viviamo oggi in un mondo in cui si dispone di mezzi di comunicazione di massa incomparabili a quelli di tutte le ere precedenti e quindi questa battaglia si giocherà, in gran parte, sul terreno della manipolazione delle grandi masse popolari dell’Occidente.
Lo scontro sarà tra verità e menzogna.

Questo conflitto non è lontana da noi e dai nostri territori, ma anzi coinvolge il centro dell’Europa e l’unico baluardo contro l’inizio della terza guerra mondiale è la Russia, la quale difendendo se stessa difende anche noi.

Uno degli obiettivi, fin dall’inizio, era quello di mettere il rubinetto del gas nelle mani degli Stati Uniti i quali si apprestano ad espellere la Russia dal mercato finanziario mondiale. Il passo successivo sarà l’eliminazione della Russia dal sistema Swift.
Questa è una dichiarazione di guerra.

Come mai questa accelerazione negli eventi?
Perché a prescindere da questa crisi, l’America è un paese in completa bancarotta che necessita di accelerare in quanto è essa stessa il punto vero della fine.
E’ la fine dell’impero.

La crisi dell’Ucraina; 13 Settembre 2014
FONTE VIDEO: https://casadelsole.tv/?s=2014+la+crisi+ucraina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.