Bonino e i radicali salvati dal PD

Babbo Natale è arrivato dopo Capodanno. Non dovrà raccogliere le firme, poveretta. Dice che era rimasta l’unica a dover raccogliere le firme.

di Giulietto Chiesa.

Babbo Natale è arrivato dopo Capodanno. Non dovrà raccogliere le firme, poveretta. Dice che era rimasta l’unica a dover raccogliere le firme. E noi chi siamo? Ci hanno messo, noi della Lista del Popolo, fuori dalla partita. Come se non esistessimo. È la regola d’oro del mainstream: ignorarci.

Bene, vedremo se riusciranno a cancellarci.

Ma intanto osserviamo un’altra violazione delle regole, un altro oltraggio alla democrazia. Il comodo Tabacci, in cambio di chissà quali mirabolanti regali, rinuncia addirittura al simbolo e prende quello di “Dateci altra Europa per favore”.

Primo scandalo: il simbolo non si può vendere o scambiare come le figurine Panini. Secondo scandalo: non c’è nemmeno la necessità di un accordo politico: è l’interpretazione autentica della diretta interessata, la Emma Atlantica in persona. Si tratterebbe semplicemente di un'”intesa tecnica”.

Come dire: “siamo tutti del centro-sinistra. Che differenza fa il simbolo, il programma? Chissenefrega del programma se dobbiamo tutti fare i maggiordomi degli stessi padroni”?
Come dice un antico proverbio romano: mai pensare di essere in fondo. C’è sempre qualcuno che bussa da sotto.5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *