Caos Globale

Tra l’inverno 2013 e l’estate del 2015 abbiamo assistito in Ucraina a uno scontro drammatico e pericoloso che ha coinvolto anche l’Occidente e la Russia. Nonostante si sia cercato di addossare a Mosca la colpa della guerra civile tra le forze governative e i ribelli del Donbass, la responsabilità va cercata nella regia statunitense e nell’espansionismo occidentale. L’offensiva scatenata da Washington contro la Russia intende far saltare i delicati equilibri geopolitici, trascinando il mondo intero verso la guerra. La crisi politica, che doveva scoppiare a Mosca, è esplosa a Washington. Brexit ha inferto un colpo drammatico e imprevisto alle prospettive dell’Unione, mentre Germania e Francia si trovano di fronte a un euroscetticismo dilagante. L’Europa soffre di una crisi d’identità e i populismi acquisiscono forza. Giulietto Chiesa analizza gli equilibri odierni, l’inasprirsi dello scontro tra Occidente e Russia, la crisi in Ucraina, il fallimento del progetto europeista e l’elezione di Trump riproponendo la riedizione di “Russia addio” con un ampio capitolo introduttivo che contestualizza quello che 20 anni fa sembrava il crollo della Russia post-comunista e che oggi invece segna il ritorno di un protagonista sulla scacchiera geopolitica.
Ed. Revoluzione, 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.